Healthyliving

IL MAGICO POTER DEL DECLUTTERING!

    Spesso tendiamo ad accumulare perchè perdiamo il controllo di ciò che possediamo. 
    Dopo che avrai letto  questo articolo, anche le accumulatrici compulsive potranno dire di essersi finalmente liberate di oggetti / abiti che continuavano ad accumulare solo polvere negli armadi.
    Questo è il post che fa per te!
    Se quello che ti preoccupa maggiormente è la fatica o semplicemente non poterne essere in grado lo supereremo insieme.
    Immaginala come una sorta di scala che porta alla felicità!
    Ma ci vuole metodo. Saliamo insieme il primo gradino!
    FARE SPAZIO O FARE ORDINE?
    Nel mio caso sono necessarie entrambe le cose. 
    Se faccio ordine mentale su ciò che ho riuscirò anche a fare spazio.
    COME RIESCO A FARE ORDINE MENTALE?
    Libero completamente l’armadio e butto tutto in un posto in cui  possa mettermi comoda.
    DIVIDO TUTTO IN 4 MAXI GRUPPI:

    •  Riciclo: sia presso la catena OVS  http://content.ovs.it/promo/ovs-ricicla-i-tuoi-abiti-usati, sia presso la catena H&M http://www.campioniomaggio.it/hm-buoni-sconto-in-cambio-di-abiti-usati vi faranno uno sconto di € 5,00 per ogni sacchetto fino ad un massimo di 2 sacchetti alla volta;

    • Vendibile: magari non sei riuscita a sfruttarlo e l’ha messo giusto due volte. Prova a chiamare il franchising di seconda manina! 

    • Regalo: è ancora in buone condizioni. Puoi offrirgli una seconda vita. Iscriviti al gruppo attivo su facebook: Vendo/Compro/Scambio. A qualcuno può ancora tornare utile!

    • Valore affettivo: possiamo tenere al massimo due capi. Quelli più significativi, esempio: il primo completino, quello che avevi comprato per la prima uscita.. ecc..)

    Stampa pure lo schema qui sopra!
    Lo stesso concetto può essere applicato per tutto!

    Appicicalo bene in vista è procedi lentamente.
    Spesso ci blocchiamo con la pretesa di voler risolvere tutto e subito e la paura di fallire ci blocca.
    Prova e fatti sentire qui sotto con un commento!

    Vivi

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *